VEICOLI COMMERCIALI: SI RAFFORZA L’EFFETTO INCENTIVI

Secondo i dati diffusi oggi, in maggio sono stati venduti in Italia 21.799 veicoli commerciali con un calo dell’1,8% rispetto al maggio del 2006. Il consuntivo dei primi cinque mesi dell’anno chiude invece a quota 101.280 con una crescita sullo stesso periodo del 2006 del 2,3%.

Come è stato precisato dall’Anfia, il confronto per il mese di maggio è falsato dal fatto che nel maggio del 2006 vi fu una fornitura eccezionale di circa 3.000 veicoli ad enti pubblici. Al netto di questa fornitura l’incremento dello scorso mese sul 2006 sarebbe stato superiore al 13,5% ed anche il bilancio dei primi cinque mesi avrebbe fatto registrare un incremento superiore, tanto più che, anche per aprile, il confronto con il 2006 è stato inficiato dalla presenza nello scorso anno di importanti forniture ad enti pubblici che quest’anno non si sono ripetute.

Tenendo conto degli elementi appena richiamati, si può affermare che, nonostante il calo di maggio, dall’analisi dei dati di mercato emerge che gli incentivi alla rottamazione in vigore anche per i veicoli commerciali stanno cominciando a dare un apporto significativo alla domanda. E ciò con benefici non soltanto per l’industria automobilistica, ma anche per l’ambiente in quanto è particolarmente avvertita l’esigenza di avviare alla rottamazione i veicoli commerciali più vecchi che non di rado vengono utilizzati anche per l’approvvigionamento nei centri storici, cioè delle aree a più alto rischio di inquinamento.