PREVISTE 205.000 IMMATRICOLAZIONI DI AUTO IN GIUGNO

Continua la crescita del mercato automobilistico italiano

Dovrebbero attestarsi a quota 205.000 le immatricolazioni di autovetture in giugno con una crescita dell’8% sullo stesso mese del 2003. La previsione è stata fatta dal Centro Studi Promotor in apertura del convegno sui business collaterali alla vendita di auto nuove organizzato dallo stesso Centro Studi Promotor e dall’Università di Bologna nel quadro del Master in analisi e gestione del settore dell’automobile. La previsione del Centro Studi Promotor è stata elaborata sulla base dell’andamento delle prime due settimane di giugno e conferma la buona tenuta delle vendite di autovetture sul mercato italiano. Con il risultato previsto il primo semestre del 2004 dovrebbe chiudere a quota 1.300.000 immatricolazioni, con una crescita del 3,8% rispetto allo stesso periodo del 2003. Secondo il Centro Studi Promotor, ai fattori che hanno sostenuto la domanda nella prima parte dell’anno (sconti, promozioni, convenienza degli acquisti con pagamento dilazionato e forte innovazione di prodotto), potrebbe aggiungersi nel secondo semestre il supporto della ripresa del quadro economico generale che, sulla base di diversi indicatori, sembra si stia delineando. Tenendo conto di questo elemento, il Centro Studi Promotor ritiene di dover rivedere in aumento le previsioni per l’intero 2004, che dovrebbe chiudersi con un volume di immatricolazioni di 2.350.000 unità e quindi con una crescita del 4% rispetto al 2003.

Il Centro Studi Promotor avverte tuttavia che il risultato delle immatricolazioni di giugno potrebbe discostarsi dalle cifre indicate per distorsioni statistiche legate all’entrata in funzione dal 1° giugno dello sportello telematico a cui occorre obbligatoriamente rivolgersi per immettere in circolazione autovetture. La previsione di 205.000 immatricolazioni per giugno fa comunque riferimento all’andamento effettivo delle vendite.