CREDITO AL CONSUMO, LEASING E NOLEGGIO DETERMINATI PER LO SVILUPPO DEL MERCATO DELL’AUTO

Aniasa, Assilea e Assofin al 30° Motor Show di Bologna 

Il finanziamento per l’acquisto di vetture da parte dei privati, il leasing e il noleggio a lungo termine stanno diventando servizi sempre più importanti nell’economia del settore automobilistico. In questi tre comparti operano sia società finanziarie indipendenti che strutture di emanazione delle case automobilistiche. I concessionari svolgono comunque un ruolo di intermediazione molto importante tra i loro clienti e le società erogatrici dei servizi. Da una rilevazione del Centro Studi Promotor emerge infatti che il 90% dei concessionari vende finanziamenti a privati, mentre l’86% vende servizi di leasing e il 61% vende noleggio a lungo termine. Le commissioni relative alla vendita di questi servizi rappresentano proventi molto importanti e in crescita nell’economia delle aziende concessionarie e compensano almeno in parte il calo nella remuneratività delle vendite di vetture nuove verificatosi negli ultimi anni.

Proprio per l’importanza di questi tre settori, al Motor Show di Bologna, nell’ambito di Motor Show Business, si è tenuta una conferenza stampa coordinata dal Centro Studi Promotor a cui hanno partecipato i presidenti delle tre Associazioni rappresentative dei tre settori e cioè Gian Luca Soma, presidente di Aniasa (Associazione delle imprese di autonoleggio), Rosario Corso, presidente di Assilea (Associazione delle imprese di leasing) e Germano Turinetto, presidente di Assofin (Associazione delle imprese del credito al consumo).

Nel corso dell’incontro il presidente di Promotor International Alfredo Cazzola ha sottolineato l’importanza per il settore automobilistico del comparto delle auto aziendali che nel 2005 ha assorbito il 27% delle immatricolazioni totali di autovetture. “La crescita di questo comparto è molto importante per l’intero mercato automobilistico – ha detto Cazzola – ed è stata favorita e ancora più lo sarà in futuro dallo sviluppo dei servizi di noleggio a lungo termine e di leasing. Per quanto riguarda invece il mercato alimentato dalla richiesta dei privati, che nel 2005 ha assorbito il 73% delle immatricolazioni di autovetture, – ha proseguito Cazzola – negli ultimi otto anni e anche nel 2005 decisivo per mantenere le vendite su livelli elevati è stato l’apporto del credito al consumo, che ha consentito agli italiani di continuare ad acquistare automobili nonostante la debolezza del quadro economico generale”.

Nel corso della conferenza stampa i presidenti delle tre Associazioni hanno tracciato un preconsuntivo dell’attività dei settori in cui operano e hanno formulato le previsioni per il 2006. I dati più importanti sui tre settori sono sintetizzati nel comunicato congiunto delle tre associazioni qui allegato.

Allegati:

Comunicato congiunto Associazioni